Morro d'Oro

Sciopero alla Ball, a rischio 85 posti

Uno sciopero di 24 ore lunedì 15 ottobre con assemblea davanti ai cancelli della 'Ball' a San Martino sulla Marrucina (Chieti): l'hanno proclamata le segreterie provinciali di Chieti di Fiom Cgil e Fim Cisl contro la decisione dell'azienda, che produce lattine per bevande, di avviare la procedura di riduzione di personale per tutti i 70 dipendenti, comunicata attraverso una Pec inviata alle organizzazioni sindacali, e di chiudere lo stabilimento, nato nel 1981. La decisione mette a rischio il posto di altre 15 persone dei servizi. Durissima la reazione dei sindacati secondo i quali "non esiste una modalità più barbara e irrispettosa di quella utilizzata da Ball Srl nei confronti delle maestranze". Definiscono "un film già visto in Honeywell quello che oggi viene riproposto a San Martino sulla Marruccina dalla Ball, addirittura forse con un livello più basso". "La chiusura dello stabilimento determinerà la fine di una piccola comunità come nonché del territorio circostante, privo di altre fonti di reddito".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie